Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK
     
 
27/02/2021 - 07:13  
Home Page   Contatti    
Home Page
STATUTO     
     
CENSIMENTI      
ULTIME NOVITA'      
REGOLAMENTI      
         
ANNUNCI     
PHOTOGALLERY     
LINK UTILI      

 

 

ULTIME NOVITÀ
..........................................................................................................................

CONFERMA AMMISSIONE 12/02/2021

..."I cacciatori ammessi all'A.T.C. nella precedente stagione venatoria, ai fini della conferma dell'ammissione ai medesimi, devono effettuare il pagamento della relativa quota di partecipazione economica tassativamente entro e non oltre il 31 marzo di ogni anno. Non sono validi i versamenti effettuati oltre il 31 marzo tramite bonifico bancario con valuta antecedente tale data. I versamenti effettuati oltre tale data non sono validi ai fini della conferma ed il cacciatore è considerato rinunciatario all’A.T.C. o al C.A. e viene stralciato dall’elenco degli ammessi..." (D.G.R. n. 21-2512 del 3.8.2011 e D.G.R. n. 90-3600 del 19.3.2012, come modificata con DD.G.R. n. 52-3653 del 28.3.2012, n. 93-3803 del 27.4.2012 , n. 60-3950 del 29.5.2012, n. 211-4413 del 30.7.2012, n. 19-5443 del 26.2.2013 e n. 18-6344 del 9.9.2013).



QUESTO A.T.C. HA DATO INCARICO A POSTE ITALIANE DELL'INOLTRO AI CACCIATORI, AMMESSI NELLA PRECEDENTE STAGIONE VENATORIA, DEL BOLLETTINO POSTALE DA UTILIZZARE PER LE CONFERME, AD ECCEZIONE DEGLI STAGIONALI E DI COLORO CHE HANNO CHIESTO IL RIMBORSO DELLA QUOTA ASSOCIATIVA, PER I QUALI OCCORRE PRESENTARE DOMANDA.

LE LETTERE SARANNO CONSEGNATE NEL MESE DI MARZO


NUOVA PROROGA RINNOVO LICENZE PORTO D'ARMI 09/02/2021

A seguito delle nuove, recenti disposizioni sull'emergenza Covid-19, è prorogato al 1 maggio 2021 il rinnovo delle licenze (comprese quelle di porto d’armi) scadute o in scadenza dopo il 31 gennaio 2020.

Sulla Gazzetta ufficiale n.300 del 3 dicembre 2020 è stata pubblicata la Legge n.159 del 27.11.2020 con cui è stato convertito in legge (con modificazioni) il decreto-legge n.125 del 7.10.2020 recante “Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 e per la continuità operativa del sistema di allerta COVID, nonché per l’attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020”.

In sede di conversione è stato modificato l’Art. 103 del DL n.18 del 17.3.2020 (il Decreto “Cura Italia”, convertito, con modificazioni, nella Legge n.27 del 24.4.2020).
In particolare, è stato introdotto l’Art. 3-bis (“Proroga degli effetti di atti amministrativi in scadenza”), che stabilisce che “tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati…” restano validi per i 90 giorni successivi a “la data della dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19” (attualmente fissato per il 31.1.2021) – vedi Gazzetta Ufficiale n.300 del 3 dicembre 2020, pagina 4 in fondo.
La legge n.159/2020 ha anche aggiunto all’art.103 il comma 2-sexies che prevede che “tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, di cui al comma 2, scaduti tra il 1° agosto 2020 e la data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125, e che non sono stati rinnovati, si intendono validi e sono soggetti alla disciplina di cui al medesimo comma 2”.

In pratica, con la modifica all’Art. 103 del decreto Cura Italia, l’introduzione della frase generica “data di cessazione dello stato di emergenza da Covid” al posto di una data specifica, rende “mobile” la validità delle licenze, nel caso ad esempio lo stato di emergenza venisse ulteriormente prorogato in futuro, oltre la data limite attualmente fissata al 31 gennaio 2021.

La validità è prorogata per i 90 giorni successivi alla cessazione dello stato di emergenza, quindi, salve ulteriori proroghe, fino al 3 maggio 2021 (la scadenza dei 90 giorni sarebbe il 1° maggio ma è prorogata di diritto al primo giorno feriale, che è il 3 essendo il 2 maggio domenica)


SCHEDA RIEPILOGATIVA CAPI ABBATTUTI STAGIONE VENATORIA 2020/2021 07/02/2021

La scheda riepilogativa dei capi abbattuti durante la stagione venatoria 2020/2021 dovrà essere compilata e inoltrata a questo A.T.C. entro e non oltre il 01 marzo 2021.
Le schede potranno essere consegnate a mano oppure inoltrare via fax. al 0144/329342 o via e-mail a atcacqui@libero.it

N.B. IN CASO DI AMMISSIONE A PIU' A.T.C. si compila una scheda per ogni ATC in cui si effettua la caccia con i soli dati relativi a quell'A.T.C.

E' possibile scaricare la scheda riepilogativa dal file allegato

Scarica l'allegato PDF

REGOLAMENTO MONITORAGGIO BECCACCE 2021 02/02/2021

Nel rigoroso rispetto delle restrizioni agli spostamenti previsti dai vigenti DPCM e delle altre norme inerenti all’emergenza da Covid-19, sono ammessi alle operazioni di monitoraggio con l’ausilio dei cani esclusivamente i soggetti abilitati a seguito della partecipazione degli specifici corsi svoltisi nell’ATCAL4/ATCAL3, ammessi all’esercizio venatorio nell’ATCAL4 e che hanno consegnato almeno una “busta ali” per la raccolta dati sugli abbattimenti. Chi non ha consegnato alcuna busta, non ha diritto al monitoraggio per l’anno in corso.

Scarica l'allegato PDF

PAGAMENTO TASSA CONCESSIONE REGIONALE CACCIA 01/02/2021

Dal prossimo 28 febbraio 2021 entra in vigore l'obbligo di eseguire i pagamenti a favore dell'amministrazione pubblica attraverso il sistema pagoPA..
Il link per effettuare il pagamento è il seguente: https://pay.sistemapiemonte.it/epayweb/

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/tributi/tcr/caccia-pesca-nuove-modalita-pagamento-delle-tasse-sulle-concessioni-regionali

Scarica l'allegato PDF

< Precedenti