Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK
     
 
13/08/2020 - 09:59  
Home Page   Contatti    
Home Page
STATUTO     
     
CENSIMENTI      
ULTIME NOVITA'      
REGOLAMENTI      
         
ANNUNCI     
PHOTOGALLERY     
LINK UTILI      

 

 

ULTIME NOVITÀ
..........................................................................................................................

ADDESTRAMENTO CANI 11/08/2020

Il cacciatore può esercitare l’addestramento e l’allenamento dei cani da caccia nell’ambito di caccia ove risulti ammesso all’esercizio dell’attività venatoria dal 15 agosto al 16 settembre compreso, anche ai fini dell’effettuazione dei censimenti, tutti i giorni, esclusi il martedì e il venerdì, nei terreni destinati all’esercizio dell’attività venatoria, ad eccezione dei terreni in attualità di coltivazione.
L’addestramento dei cani nelle Z.P.S. e nelle Z.S.C. ricadenti nel territorio degli A.T.C., dei C.A., delle A.F.V. e delle A.A.T.V. può essere effettuato a partire dal 2 settembre al 16 settembre compreso, tutti i giorni, esclusi il martedì e il venerdì, nei terreni destinati all’esercizio dell’attività venatoria, ad eccezione dei terreni in attualità di coltivazione.
L’attività di addestramento ed allenamento dei cani da caccia rimane invariata anche nel caso di modifica dei periodi dell’attività venatoria a determinate specie e può proseguire negli A.T.C. e C.A., nelle A.F.V. e A.A.T.V. fino al 31 dicembre compreso.
Le operazioni di addestramento e di allenamento dei cani sono vietate a distanza inferiore a 100 metri dai luoghi in cui la caccia è vietata e dalle A.F.V. e A.A.T.V..
Non è consentito l'addestramento dei cani dalle ore 14.00 alle ore 16.00.
Durante l'addestramento, l'allenamento e le prove degli ausiliari, così come durante l'esercizio venatorio, è in ogni caso vietato l'uso di collari elettrici, fatta eccezione per i collari dotati di solo controllo di posizionamento globale (GPS) o di solo richiamo sonoro senza scarica elettrica.


Articolo 12 comma 2 della legge regionale 19 giugno 2018, n. 5. (Tutela della fauna e gestione faunistico-venatoria) e ss.mm.ii. Modifica delle percentuali per i cacciatori residenti in altre regioni o all'estero, in attuazione della DGR 21-1796 del 31/07 07/08/2020

La Giunta regionale in data odierna ha deliberato:
- di disporre, in attuazione della DGR n. 21-1796 del 31 luglio 2020, di modificare le percentuali dei cacciatori residenti in altre regioni o all'estero, sempre nel rispetto del limite massimo di cacciatori ammissibili per gli ATC e CA, come deliberato dai rispettivi Comitati di gestione. Per l'A.T.C. AL 4 la richiesta di innalzamento della percentuale dei cacciatori residenti in altre regioni o all'estero è del 17%.
TUTTI i cacciatori residenti fuori regione che hanno presentato regolare domanda di nuova e di ulteriore ammissione sono ammessi.

I CACCIATORI AMMESSI potranno regolarizzare la loro posizione effettuando il pagamento della quota di ammissione di € 120,00 entro e non oltre Il 31 agosto con le seguenti modalità:
- bollettino postale c/c 12784153 intestato a A.T.C. AL 4 "Acquese Ovadese" Via Gramsci, 32 - 15011 Acqui Terme;
- bonifico bancario utilizzando il seguente
IBAN IT09 H076 0110 4000 0001 2784 153.

EVENTUALI RICHIESTE DI RIMBORSO DOVRANNO PERVENIRE ENTRO E NON OLTRE IL 20 SETTEMBRE 2020


RIAPERTURA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE DI ULTERIORE AMMISSIONE (SOLO PER I RESIDENTI IN PIEMONTE) 03/08/2020

La Giunta regionale in data 31.07.2020 ha deliberato:
- di stabilire, per l’anno venatorio 2020/2021, al fine di dare immediata attuazione alla modifica normativa introdotta dall’articolo 20 della LR 15/2020 (nuova formulazione dell’articolo 9, comma 1 della LR 5/2018, come modificato), di individuare il 30 agosto 2020 quale termine finale, di cui all'articolo 2, comma 4, dell’Allegato alla DGR n. 21-2512 del 03 agosto 2011, come da ultimo modificata, “Indirizzi e criteri in ordine all'ammissione dei cacciatori negli ATC e nei CA”, di presentazione delle domande da parte dei cacciatori di ammissione ad un terzo o ulteriore ATC o CA.

Il 31 agosto è il termine ultimo di pagamento della quota di partecipazione di € 120,00 che potrà essere effettuata utilizzando il seguente IBAN IT09 H076 0110 4000 0001 2784 153, oppure con bollettino postale c/c 12784153 intestato a A.T.C. AL 4 "Acquese Ovadese" Via Gramsci, 32 - 15011 Acqui Terme.

dal PDF allegato è possibile scaricare il mod. di domanda

Scarica l'allegato PDF

DOMANDA DI CACCIATORE STAGIONALE (RESIDENTI IN PIEMONTE) 31/07/2020

I cacciatori residenti nella Regione Piemonte, che non hanno presentato domanda entro il 30 giugno possono ancora essere ammessi presentando la domanda di cacciatore stagionale. La quota di partecipazione è di € 150,00 deliberata dal Comitato di Gestione in data 30 luglio u.s..

dal PDF allegato è possibile scaricare il mod. di domanda

Scarica l'allegato PDF

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 GDPR 2016/679 31/07/2020

Gentile Utente,

La informiamo che i dati personali (nome, cognome, codice fiscale, data di nascita, indirizzo anagrafico, indirizzo-mail, indirizzo pec, telefono, documento d’identità e/o i suoi estremi ecc. precisare i dati raccolti), da Lei forniti all’ “A.T.C. AL 4 Ovadese Acquese” quale Responsabile (esterno) del trattamento dei dati per conto del Titolare del trattamento Giunta regionale, saranno trattati secondo quanto previsto dal “Regolamento (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento Generale sulla Protezione dei dati, di seguito GDPR)”.
- i dati personali a Lei riferiti verranno raccolti e trattati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità e tutela della riservatezza, con modalità informatiche ed esclusivamente per finalità di trattamento dei dati personali dichiarati nella domanda relativa ai servizi richiesti (per esempio: rilascio tesserino venatorio, ammissione stagione venatoria ecc.) e comunicati alla Regione Piemonte Direzione Agricoltura, Settore Infrastrutture, territorio rurale, calamità naturali in agricoltura caccia e pesca, ed al Consorzio per il Sistema, Informativo (CSI Piemonte). Il trattamento è finalizzato all’espletamento delle funzioni istituzionali definite all’articolo 14 della legge 157/1992 e della Legge legge regionale 5/2018, reperibili nel sito della Regione Piemonte al seguente Link:
http://www.regione.piemonte.it/agri/politiche_agricole/caccia_pesca/dwd/coordatc.pdf
I dati acquisiti a seguito della presente informativa riguardante la domanda per i servizi richiesti (per esempio: rilascio tesserino venatorio, ammissione stagione venatoria ecc.) saranno utilizzati esclusivamente per le finalità relative al rilascio della prestazione per i quali vengono comunicati;

- l’acquisizione dei Suoi dati ed il relativo trattamento sono obbligatori in relazione alla finalità sopradescritte; ne consegue che l’eventuale rifiuto a fornirli potrà determinare l’impossibilità di rilasciare la prestazione richiesta;

- I dati di contatto del Responsabile della protezione dati (DPO) sono: dpo@regione.piemonte.it (per quanto riguarda la Regione Piemonte) e Brignolo Fabrizio, e-mail fabrizio.brignolo@libero.it, PEC brignolo.fabrizio@ordineavvocatiasti.eu, telefono:0141 436252
(per quanto riguarda l’ATC AL4).
- Il Titolare del trattamento dei dati personali è la Giunta regionale del Piemonte, delegato al trattamento è il Responsabile del settore “Infrastrutture, territorio rurale, calamità naturali in agricoltura caccia e pesca”, il Responsabile (esterno) del trattamento è l’ “A.T.C. AL 4 Ovadese Acquese”, con sede in Acqui Terme Via Gramsci, 32, Tel. 0144 356972, mail atcacqui@libero.it;

- i Suoi dati saranno trattati esclusivamente da soggetti incaricati individuati dal Responsabile (esterno), autorizzati ed istruiti in tal senso, adottando tutte quelle misure tecniche ed organizzative adeguate per tutelare i diritti, le libertà e i legittimi interessi che Le sono riconosciuti per legge in qualità di Interessato;

- i Suoi dati, resi anonimi, potranno essere utilizzati anche per finalità statistiche (d.lgs. 281/1999e s.m.i.);

- i Suoi dati personali sono conservati, per il periodo come stabilito dal Piano di fascicolazione e Conservazione dell’ATC;-
- i Suoi dati personali non saranno in alcun modo oggetto di trasferimento in un Paese terzo extraeuropeo, né di comunicazione a terzi fuori dai casi previsti dalla normativa in vigore, né di processi decisionali automatizzati compresa la profilazione.

Potrà esercitare i diritti previsti dagli artt. da 15 a 22 del regolamento UE 679/2016, quali: la conferma dell’esistenza o meno dei suoi dati personali e la loro messa a disposizione in forma intellegibile; avere la
conoscenza delle finalità su cui si basa il trattamento; ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima, la limitazione o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l’aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l’integrazione dei dati; opporsi, per motivi legittimi, al trattamento stesso, rivolgendosi al Titolare del trattamento, ai Responsabili della protezione dati (DPO) o al Responsabile (esterno) del trattamento, tramite i contatti di cui sopra o il diritto di proporre reclamo alla Autorità di controllo competente
(Garante per la protezione dei dati personali: garante@gpdp.it).

dal PDF allegato è possibile scaricare il mod. del consenso ai servizi

Scarica l'allegato PDF

< Precedenti